MURALI è un progetto che accompagna la Street Art a Forlì promuovendo festival, occasioni di incontro e partecipazione per i cittadini e, in generale, promozione della cultura artistica della strada.
Il progetto, sotto la direzione artistica di Marco Miccoli, nasce con l’organizzazione del Festival di Street Art del 2018 che racchiude interventi artistici urbani su vari livelli e che punta a connotare la città di Forlì come un contesto attento all’arte murale, capace di valorizzare questa forma artistica, spesso indefinita ma dall’alto valore comunicativo, coniugando i valori della cittadinanza attiva con la dimensione artistica dell’espressività, attraverso vari linguaggi.
Il festival MURALI è promosso dal Comune di Forlì in collaborazione con la  Cooperativa Sociale PAOLO BABINI che gestisce il Centro di Aggregazione Giovanile Officina52, che si avvale della collaborazione dell’Associazione Culturale Romagna in Fiore. Dalla collaborazione tra queste realtà emerge un festival che vuole riqualificare alcuni muri degradati della città e offrire spazi per la libera espressione degli artisti ricongiungendosi a temi legati alla cittadinanza attiva. Per il Festival del 2018 è stato identificata l’omaggio alla Costituzione della Repubblica italiana che compie 70 anni e che racchiude in sé principi universali, che vengono celebrati da artisti di livello nazionale ed internazionale su alcuni dei muri della città; muri che in questi anni sono stati oggetto di degrado ed abbandono. La carica ispiratrice di principi come uguaglianza, libertà e partecipazione connota interventi aperti alla città che si basano sul coinvolgimento dei cittadini, nel connotare il festival non solo come un’occasione di riqualificazione ma, principalmente, come momento collettivo per la città in cui prendersi cura dei propri spazi comuni.
La direzione artistica del festival 2018 è affidata a Marco Miccoli, esperto nel settore.
Marco nasce a Ravenna nel 1975 e la sua passione per la street art nasce dal mondo skate che frequenta da quando era un ragazzino. Da allora ne ha fatta di strada e oggi dal 2014 organizza il Festival di street art Subsidenze, che l’anno dopo è stato protagonista su Sky Arte con Jim Avignon. Dal 2016 è componente del team nazionale di esperti di street art di Inward, osservatorio che svolge ricerca e sviluppo nell’ambito della creatività urbana. Collabora inoltre con svariati artisti e illustratori di fama internazionale per la mostra DantePlus che organizza ogni anno in occasione del settembre dantesco ravennate. Dal 2018 è anche direttore artistico di Murali e di Manifactury di Comacchio.
Il costo del festival è sostenuto, in parte, da alcune aziende partner private che hanno scelto di appoggiare gli interventi artistici; ad oggi coinvolte sul tema della riqualificazione urbana sono Crayola-Binney and Smith ltd (Europe), CNA Forlì CesenaConadColore Forlì (Gruppo Ivas) e BCC. Sono in corso trattative con ulteriori partner.
Oltre alla partecipazione di artisti affermati, il Festival prevede anche momenti aperti alla città come l’avviso BARCACCIA UNDERGROUND che chiama a raccolta artisti emergenti per decorare uno degli spazi più discussi in città come il parcheggio sotterraneo adiacente ai Musei San Domenico.
Eventi, incontri e approfondimenti nell’arco del festival fanno da corollario ad un vero e proprio festival cittadino, che vuole lasciare il segno non solo attraverso l’arte sui muri ma anche offrendo esperienze di partecipazione e dialogo.

 

SOGGETTI PROMOTORI INSIEME AL COMUNE DI FORLI’

CENTRO DI AGGREGAZIONE GIOVANILE “OFFICINA52” – COOPERATIVA SOCIALE PAOLO BABINI
Il Centro di Aggregazione Giovanile “Officina 52”, in convenzione con l’Unità Politiche Giovanili del Comune di Forlì, si propone come uno spazio aperto ai giovani della città, dove è centrale l’incontro ed il confronto fra pari. Vengono proposti, in co-progettazione con il CAG “La Tana” laboratori di educazione al lavoro (Start Lab), e altri progetti centrati sul quartiere “Musicisti e Grandi Italiani” ed in particolare sul parco di via Dragoni, dove il CAG ha sede: progetti di animazione del territorio (Street Sport), attività specifiche di volontariato con giovani ragazzi disabili (“Un po’ di tempo per me”) ed eventi musicali per giovani band emergenti. Fin dal 2007 “Officina52” è attiva nella promozione della Street Art in città con progetti, corsi e interventi che hanno riguardato il territorio e coinvolto giovani aspiranti writers che si sono confrontati con artisti più affermati.

PARTNER ORGANIZZATIVI

CENTRO DI AGGREGAZIONE GIOVANILE “LA TANA” – COOPERATIVA SOCIALE “L’ACCOGLIENZA”

Unitamente ad “Officina52” il Centro di Aggregazione giovanile “La Tana” rientra in una convenzione con l’Unità Politiche Giovanili del Comune di Forlì ed accoglie liberamente ragazzi della città, situato nel cuore del quartiere di Ca’Ossi è da circa 20 anni punto di riferimento per adolescenti e giovani che usufruiscono dei suoi servizi e partecipano attivamente ai progetti; partecipa al festival “Murali” come partner fondamentale nell’organizzazione degli eventi collaterali, nel coinvolgimento dei ragazzi della città e nella concessione di spazi per i workshop.

APS “ROMAGNA IN FIORE”
L’Associazione di promozione sociale Romagna in Fiore nasce nel 2007, a Forlì, con lo scopo di promuovere il writing, l’arte di strada e le discipline che ruotano attorno al movimento culturale dell’ Hip Hop; l’associazione riunisce artisti provenienti da tutta la Romagna ed è un’associazione senza scopo di lucro. L’intervento nel Festival “Murali” è prestato a titolo volontario e gli artisti sono coinvolti in particolare nella organizzazione, logistica e realizzazione dell’intervento alla Barcaccia.